Blog dedicato all’arte contemporanea, al riciclo creativo, alla scultura, all’arredamento, al design, alla fotografia e a tanto altro ancora, con un occhio di riguardo alle forme tonde che ci circondano quotidianamente.

Un Blog dove trovare cibo per la mente, carezze per l'anima, idee originali e non, spunti per la vita quotidiana, pensieri artistici, sogni ad occhi aperti, desideri comuni, creatività lontane e abbracci non dati.

Arte a 360°

sabato 2 ottobre 2010

Poesia di Alda Merini


Bambino
Bambino,
se trovi l'aquilone della tua fantasia
legalo con l'intelligenza del cuore.
Vedrai sorgere giardini incantati
e tua madre diventerà una pianta
che ti coprirà con le sue foglie.
Fa delle tue mani due bianche colombe
e portino la pace ovunque
e l'ordine delle cose.
Ma prima di imparare a scrivere
guardati nell'acqua del sentimento.
                                Alda Merini

13 commenti:

  1. i brividi...

    Ps: presto risponderò alla tua mail e prestissimo spedirò il pacchetto, non vedo l'ora ti arrivi!
    un bacione

    RispondiElimina
  2. La leggo sempre volentieri anche se non è il genere di poesia che prediligo.

    RispondiElimina
  3. E' bellissima! Grazie Heidi, un bacio e buona domenica
    Carmen

    RispondiElimina
  4. Grazie per le calde parole lasciate sul mio blog e per questa bellissima poesia. Ti abbraccio. Miryam

    RispondiElimina
  5. Con le poesie della Merini c'è poco da commentare: bisogna chiudere gli occhi e sognare.
    Il brutto viene quando li riapri...

    RispondiElimina
  6. bellissima..... non la conoscevo

    RispondiElimina
  7. Se fosse ancora viva e potessi parlare con lei, penso che mi manderebbe spesso a quel paese.
    Ho l'idea che per spronarmi ed evitarmi le controindicazioni della sensibilità, mi prenderebbe a male parole, ma alla fine, credo che riuscirei ad entrare in sintonia con lei, oggi più che mai. La depressione è un grosso fardello da sopportare e per fortuna io piano piano ma anche veloce veloce...sto riuscendo a venirne fuori bene. Ciò che devo assolutamente dire è che nonostante tutto la depressione insegna tantissimo, proprio in questo periodo di estrema sofferenza fisica e mentale viene fuori il meglio di noi stessi; ovviamente e per fortuna ci sono anche altre strade perchè questo accada. Ritengo che la Merini custodisse dentro il suo enorme cuore e il suo brillante cervello il segreto della magia della depressione, quello che trasforma in poesia la sofferenza, la gioia, i pensieri dolci, tristi e amari, come lei stessa citava nella poesia "Ho bisogno di silenzio". Spero che il mio discorso non venga frainteso perchè non vuole assolutamente essere un inno alla depressione ma ho imparato a mie spese che per andare avanti, l'impegno consiste nel trovare il lato positivo delle cose, tutte.
    Gatto...
    Heidi

    RispondiElimina
  8. La poesia è stupenda.
    Il tuo pensiero è chiaro e condivisibile.
    Il dolore è come una sorgente da cui si attinge acqua fresca che piano piano ci fa stare sempre meglio. Quella sorgente è un punto di forza..è un'oasi che lentamente ci da benessere. Non bisogna, però, crogiolarsi nel dolore, ma lasciarselo alle spalle fino ad abbandonarlo. Io ho imparato a non evitarlo...quando arriva lo affronto, lo bevo, lo digerisco e poi lo espello. Scusa la valanga di parole, ma son sgorgate irrefrenabili.
    Buona domenica

    RispondiElimina
  9. @ Zicin
    Non devi scusarti e tanto meno chiedere scusa di nulla, le tue parole qui, si possono sentire a casa. Inoltre, vorrei dirti che hai espresso un bel pensiero e mi hai rassicurata dall'idea che il mio commento fosse poco chiaro rispetto a quello che penso tra me e me.
    Mi piace il metodo che utilizzi davanti al dolore, è sano e giusto ma denota anche un carattere forte che purtroppo molti non hanno, conosco persone che davanti al dolore si annullano per il solo timore di guardarlo in faccia. Fai benissimo a comportarti così e ti auguro tanta serenità.
    Un abbraccio,
    Heidi

    RispondiElimina
  10. Un "gatto" puntinato mi lascia un pelino (di gatto) perplesso.
    La sospensione indica...?
    Spero la positività del gatto!

    RispondiElimina
  11. @Gatto
    Nelle parole di questa poesia si intrecciano mille significati, uno dei tanti lo dedico a te.
    Positività al 100%.
    Heidi

    RispondiElimina
  12. Questa non la conoscevo... Come al solito tocca leggere tra le righe perchè è la Merini è caleidoscopica. Basta cambiare punto di vista ed ogni volta è una nuova poesia.

    RispondiElimina

LinkWithin

Ti potrebbe anche interessare...