Blog dedicato all’arte contemporanea, al riciclo creativo, alla scultura, all’arredamento, al design, alla fotografia e a tanto altro ancora, con un occhio di riguardo alle forme tonde che ci circondano quotidianamente.

Un Blog dove trovare cibo per la mente, carezze per l'anima, idee originali e non, spunti per la vita quotidiana, pensieri artistici, sogni ad occhi aperti, desideri comuni, creatività lontane e abbracci non dati.

Arte a 360°

martedì 2 novembre 2010

I dubbi sono mille ... dirlo o non dirlo ... lo dico!

Oggi ho iniziato la terapia ormonale ... mi aspetta un mese carico di stress fisico e psichico ma ormai è deciso, è tutto pianificato dal Centro di Procreazione Assistita e nella prima settimana di Dicembre mi espianteranno gli ovociti, cercheranno di farli ... innamorare ... in laboratorio con gli spermatozooi di mio marito e poi mi verrano reimpiantati nella stessa settimana ... dopo questo passaggio non rimane che incrociare le dita, essere ottimisti MA tenere sempre i piedi per terra. 
E' tutto chiaro no?! E allora perchè ho una paura esagerata?!
Il fatto è che non mi sento pronta, sono ancora troppo fragile ma è un treno che passa dopo due anni di attesa e non posso perderlo, lo voglio fare perchè preferisco non avere rimpianti e rinviare sarebbe portarsi dietro questo fardello ancora per mesi e quindi  aggiungere ansia all' ansia.
E' dura ma l'hanno fatto tantissime donne, io sono solo un numero in mezzo a un mare di persone con problemi come i miei, non sono nessuno per avere più paura di altre e infatti non lo credo ma gli anni alle spalle hanno il loro peso.
Prima di oggi, non ho mai avuto paura di niente, negli ultimi quattro anni ho affrontato tutto con determinazione e senza mai lamentarmi, mi sono tenuta dentro dolore, perplessità e paure per non dare ulteriori preoccupazioni a mio marito (un angelo), e  alle persone che amo e che hanno vissuto insieme a noi gli anni difficili e il mio inaspettato crollo. 
Questa volta ho paura, tantissima paura, è lecito? 
Mi chiedo spesso chi non avrebbe paura al mio posto e un po' mi consolo perchè sono certa che sono meccanismi complessi da metabolizzare, abituarsi all'idea che il tuo corpo venga violentemente bombardato da cure fortissime senza avere la certezza che tutto vada a buon fine, è dura da accettare ma non mi lamento e vado avanti.
Quanto detto è ciò che sento ma mi reputo comunque fortunata perchè ho la possibilità di provarci, farmi aiutare dalla scienza anche se la percentuale di  riuscita è pari al 15% ... praticamente nulla però c'è  questa piccola probabilità e voglio provarci, amo mio marito, lui è la mia forza ed  insieme affronteremo e supereremo tutto, comunque vadano le cose.
Sfogo n° 122567696654987....

31 commenti:

  1. Penso che avere paura sia lecito...ma penso anche che non tu debba nascondere le tue angosce perchè le persone che ti amano sono lì per quello...gioire dei bei momenti,consolarti quando le cose vanno a rotoli ed incoraggiarti quando sembri non avere più forze...Un grandissimo in bocca al lupo e tutti gli auguri possibili inimmaginabili...bye

    RispondiElimina
  2. Comincio con un abbraccio forte forte....poi... ti dico che è normale aver paura.
    Certo che lo è!!!
    Ma è anche giusto e normale provare.
    Posso immaginare il mixer di emozioni che provi e le difficoltà che devi affrontare...sei una donna forte e determinata e spero che vada tutto bene.
    E' una questione di probabilità...e perchè non provare???
    Ti auguro, di cuore, che vada tutto bene.
    In bocca al lupo(crepi)
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Ho avuto, diverse persone a me care, e vicinissime..che hanno intrapreso questa strada..e son riusciti a raggiungere con successo l'obbiettivo...
    Ti sono molto vicina, e spero che le tue paure lecite e comprensibilissime..possano svanire quando ci darai la lieta notizia...Giusto rimanere con i piedi per terra..ma l'umore e la tranquillità e l'amore di tuo marito..saranno quelli che permetteranno l'innamoramento tra gli ovociti e gli spermatozoi...Coraggio Heidi..tira fuori tutta la grinta che hai...e un grosso in bocca al lupo..per questo faticoso, importante e giusto viaggio...Dattela una chance...un abbraccio forte

    RispondiElimina
  4. Tesoro certo che puoi avere paura! Chi non ne avrebbe? Però hai accanto delle persone speciali, primo fra tutti tuo marito. Cerca di essere il più rilassata possibile (gioverà anche ai tuoi ovociti) e vedrai che andrà bene! Incrocio dita, braccia, gambe, piedi e pollici opponibili. E aspetto una bella notizia :)
    Tienimi aggiornata! Mi farebbe davvero piacere "assisterti" (moralmente visti i tot km che ci separano) in questo tuo percorso!
    Coraggio!
    Un bacione

    RispondiElimina
  5. Se per "paura" rinunciassi, non te lo perdoneresti finché vivi.
    Alla paura sostituisci la speranza, che deve essere sempre l'ultimissima a morire.
    Tira fuori tutta la tua sarditudine: devi vincere e vincerai!

    RispondiElimina
  6. è umano aver paura...... auguro al tuo ovetto di sceglier un bel spermatozo, il più carino, il più bellino.....
    se vuoi mi metto a suonare il violino per creare l'atmosfera giusta per l'innamoramento

    RispondiElimina
  7. Heidi conosco una ragazza che ha avuto, credo, lo stesso tuo problema e si è sottoposta a molte cure fino ad arrivare a quello che tu hai descritto nel post.
    Adesso ha un bambino e si chiama Flavio, è bellissimo e lei, insieme al suo compagno, sono felici come non li ha mai visti prima.
    Hanno dovuto fare molti sacrifici, specialmente lei. Ha sopportato molte cure che l'hanno debilitata fisicamente e psicologicamente ma ce l'ha fatta, anzi ce l'hanno fatta insieme.
    Io ti auguro che tutto questo capiti anche a voi, vi auguro di provare la gioia di tenere un bambino tutto vostro tra le braccia. Vi auguro ti sentire per la prima volta il suo cuoricino che batte forte forte alla prima ecografia e di commuovervi entrambi come due bambini.
    Vi auguro tutto questo e molto di più.
    Non avere paura, sii forte e tieni duro, anzi tenete duro.
    Ti mando un abbraccio formato gigante..
    Ahhh quanto te lo vorrei dare di persona!

    RispondiElimina
  8. Non succede mai nulla di quello che non è destino. Questa è una delle frasi tipiche di mia madre che, se da una parte incarna perfettamente Cassandra, dall'altra non ha mai smesso di ancorarmi a terra. Perchè io tendo a salire come un palloncino e mi piacerebbe portarti con me e farti vedere oltre le nuvole tutti gli angioletti che stanno aspettando di trovare asilo tra l'infinito amore tuo e di tuo marito; ma è anche giusto essere reali, per non rimanerci troppo male, anche se il proverbio che io preferisco è: non si chiude una porta senza che non si apra una finestra. Sono mille i disegni intorno a noi, sempre e comunque con un loro perchè. Forse, a volte, troppo grande per essere intravisto.
    Comunque mille auguri.
    P.S. io di figli ne ho due, già grandi, e, a parte una prima gravidanza andata male, aggiungerei molto traumatica, adesso che il mio secondo marito vorrebbe tanto un bambino - lui non ne ha -, in questi ultimi nove anni non c'è stato verso di arrivare a un dunque. Ma io non me la sento di intraprendere un cammino simile al tuo: sei davvero coraggiosa, lo dico col cuore, per questo ti mando un abbraccio forte forte.

    RispondiElimina
  9. MAI AVERE RIMPIANTI!!!!!!!!!!!!!!!!! troppo breve la VITA x averne, quindi, lecita paura, lecito sognare, lecito stare con i piedi x terra, lecito mettere in conto una delusione, ma qs ci separa noi che VIVIAMO da coloro che vegetano....e poi che meraviglia qs spermatozoi che s'innamorano!!!! ed a proposito di VIVERE... http://www.youtube.com/watch?v=ul9KPJPCG8I dedicata a chi, come TE ha il coraggio di affrontare la VITA, quella VERA...ti abbraccio, virtualmente ma FORTE!

    RispondiElimina
  10. @ EvaQ
    Poter contare su mio marito è una grande fortuna,non gli nascondo niente ma cerco di tutelarlo da inutili sfoghi, lui non è contento di questo e spesso se la prende quando si rende conto che mi faccio carico di troppe ansie da sola, io però lo faccio solo per rassicurarlo.
    Grazie e crepi il lupo!

    @ Zicin
    Hai ragione, sono assolutamente determinata ad andare avanti, non penso di mollare nonostante la paura e l'ansia,credo che tutto faccia parte del percorso ed io non sono immune dalle mille difficoltà che normalmente questi percorsi prevedono.
    Grazie per la solidarietà e un abbraccio anche a te.

    @ Estrellinha
    Grazie per l'incoraggiamento e credimi, non ho nessuna intenzione di rinunciare a questa chance, terrò duro e affronterò tutto.
    Grazie ancora.

    @ LTfgg
    Grazie Loly, sei un tesoro e spero che tutto questo incrociare di dita e robe varie porti bene.
    Ti abbraccio forte e ti prometto che ti aggiornerò sugli sviluppi, in effetti tra poco più di un mese avrò la prova del nove...manca poco.

    @ Gattonero
    Secondo me ti diverti a farmi commuovere...tocchi sempre i tasti giusti e mi porti a riflettere usando spesso poche parole ma sempre mirate ed indiscutibilmente sagge e giuste.
    La mia sarditudine corrisponde al mio lato coriaceo che mi permette di andare avanti come un mulo nonostante tutto, farò di tutto per vincere.
    Grazie Gatto

    @ Bussola
    Bussola, ma che quadretto romantioco!
    Vada per il violino...magari una melodia veloce...molto veloce...da numero uno!

    @ Ellys...
    Marty grazie di cuore, la storia della tua amica mi ha rincuorato e non poco, oggi, forse perchè è il primo giorno delle cure, mi sento molto vulnerabile e pensierosa ma il racconto del piccolo Flavio è uno zuccherino in questa giornata amara.
    Ti ringrazio per il bellissimo augurio.

    @ Chiara Moltoni
    Anche io credo molto nel destino ed è proprio l'incognita di non sapere cosa mi riserverà che mi fa stare male. Nessuno ha certezze nella vita, è impossibile sapere prima ciò che avverrà ma quando si affronta un percorso in salita senza avere lo straccio di una conferma è difficile, fare tutto in nome di una scommessa del tuo corpo senza sapere se vincerà o perderà è stressante MA non mollo!

    @ E
    ...Ho visto il video........ho pianto!
    E' una poesia meravigliosa che non conoscevo ma che non dimenticherò, ti ringrazio veramente e consiglio a tutti di vedere il video.
    Un abbraccio anche a te.

    RispondiElimina
  11. Cara Heidi, è normalissimo avere paura. é un percorso difficile e delicato, ci vuole tanto coraggio per decidere di affronatrlo. La paura appartiene ai coraggiosi!!!Per quanto tu ti senta fragile, invece dentro hai una grandissima forza!!!Stai tranquilla, per quanto difficile sia, provaci!Non sei sola ad affrontare questa cosa, le persone che ti amano come dice Eva, saranno accanto a te!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Heidi, il tuo post mi ha commossa, avere dei bambini è qualcosa che non si può spiegare a parole. Ti auguro con tutto il cuore che quel 15% possa realizzarsi. E comunque sia non avrai rimpianti cosa basilare per continuare la propria vita con serenità. Un abbraccio forte. Chiara.

    RispondiElimina
  13. Carissima, un grande in bocca a lupo e un bacione immenso.

    RispondiElimina
  14. che dire un abbraccio forte!!!

    RispondiElimina
  15. Penso sia normale avere paura, lo si ha per quando certe cose accadono naturalmente, lo ritengo ancor più normale quando ci si sottopone ad una terapia. DAI DAI DAI DAI SIAMO TUTTI CON TE!!!

    RispondiElimina
  16. Non c'è nulla di male ad avere paura, specialmente per un'esperienza come questa. Vi abbraccio con il pensiero.

    RispondiElimina
  17. Non posso che augurarti che il tuo sogno si avveri. Che tu rientri in quel 15%...
    E' lecito tentare sempre e comunque nella vita e non avere rimpianti.
    Con affetto :)

    RispondiElimina
  18. @ June
    Grazie June, in effetti, questa situazione mi porta a dover scovare nuove energie,molte offuscate dalla paura e altre che non ho mai avuto. Il coraggio non mi è mai mancato ma sono convinta che ci siano diverse forme di coraggio e che non ce ne sia solo una adattabile ad ogni circostanza; adesso posso iniziare a dire che piano piano sento che il coraggio, necessario per far fronte a questa avventura,diventa ogni giorno un pochino più forte.

    @ Chiara
    Io punto molto sul fatto di non avere rimpianti, non potrei perdonarmelo, non mi creo false aspettative, procedo cautamente e non mi illudo,inoltre, sono perfettamente consapevole del fatto che le possibilità sono veramente poche ma non potrei mai non provarci e vivere con i "Se" tutta la vita. Grazie per la sensibilità, sei mamma e sai perfettamente che vale la pena lottare, ne sono certa.

    @ Maria
    Grazie Maria.

    @ Tania
    Grazie anche a te Tania, ricambio.

    @ Ruz
    Ruz...ho tanta paura ma conosco bene i miei limiti, oggi sento di aver riacquistato un po' di forza e di potercela fare, in fin dei conti si tratta di un mese intenso e fisicamente impegnativo ma è solo un mese, spero di reggere la botta nel migliore dei modi.
    Grazie per l'incoraggiamento!

    @ Balpa
    Spesso mi sento in colpa per aver paura, non vorrei averla e consolarmi pensando che tante persone non hanno neanche questa possibilità, è ciò che mi ripeto tutti i giorni. Io sono una di quelle che ha sempre detto che c'è di peggio nella vita e ne sono certa, quindi l'unico modo e tirare fuori gli attributi e andare avanti senza troppe fisime.

    @ Andrea
    Condivido Andrea, veramente!
    Non voglio avere rimpianti, vada come vada.
    Grazie

    RispondiElimina
  19. E' normale che tu abbia paura ma io confido in un successo!!!
    Ti mando un abbraccio grandissimo
    con affetto

    RispondiElimina
  20. La paura è diventata la mia compagna ddi viaggio. Lo è da un pò. Insieme camminiamo, ci fermiamo, andiamo avanti. La paura mi accompagna. A volte faccio finta che non ci sia, mi dico "vedi...è andata via perchè io sono più forte"...ma poi giro l'angolo e mi accorgo che era solo un passo avanti. La paura è brutta ma è lecita perchè siamo creature fragili e se così non fosse vivremmo da folli. L'importante è continuare a camminare, a rischiare, a vivere fino in fondo affinchè non sia la paura a vincere ma noi.
    Ti abbraccio forte. Miryam

    RispondiElimina
  21. Carissima Heidi
    ti auguro con il cuore che tutto vada bene, la paura credo sia normalissima, io mi cacherei sotto, ma tu, lo so, sei una Quercia ;)
    un abbraccio e un pensiero speciale
    Giuliedda

    RispondiElimina
  22. @ Clau
    Cercherò di farmi contagiare dal tuo ottimismo, averne un po' in più non guasta.
    Grazie per l'abbraccio, ricambio.

    @ Idea
    Cara Miryam, credo che tu possa capirmi bene perchè a prescindere dalle motivazioni che portano le persone a stare poco bene e a perdersi tra le irrequietezze dell'anima, alla fine dei conti ci si ritrova a dover fare i conti con l'ansia. Sai bene di che ansia parlo, dell'intensità e della violenza che la caratterizzano senza dare un'alternativa, bisogna viverla e cercare di superarla con sforzi fuori misura.
    Ti ringrazio di cuore per aver lasciato un commento, mi ha fatto veramente tanto piacere.
    Vinceremo noi...

    @ Giuliedda
    Sento la tua vicinanza sincera e incondizionata, grazie per tutto, ma proprio tutto tutto, anche quello che credi di non fare ma che io colgo ugualmente.
    Spero che tu abbia ragione perchè sai bene cosa penso dei campioni...

    RispondiElimina
  23. Ciao Heidi, sono Sesè e arrivo dal blog di EvaQ.
    Ho letto il tuo commento al post di Eva e non ho potuto che confermare ed associarmi a ciò che hai scritto, dopodichè sono venuta "a casa tua" ed ho trovato un blog davvero bello, quindi non ho potuto non unirmi ai tuoi lettori :)))

    Per quanto riguarda la cura ormonale e tutto ciò che ne consegue... beh posso solo inviarti un forte abbraccio e un grande in bocca al lupo, credici e vedrai che tutto andrà alla perfezione! E se hai paura, beh vedo che qui hai tante amiche (e da oggi una in più: io :)) che non aspettano altro che starti vicine e infonderti forza e coraggio.
    A presto....

    Sesè

    RispondiElimina
  24. è lecito avere paura, è giusto che tu lo dica, è normale farsi delle domande.

    non posso capire cosa stai passando, ma ti mando un gigantesco in bocca al lupo, sincero.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  25. @ Sesè
    Ciao Sesè e benvenuta nel mio blog, anche io sono stata nel tuo e mi sono iscritta tra i tuoi sostenitori.
    Ti ringrazio per il grande in bocca al lupo, spero che crepi anche questo...praticamente ho sterminato tutta la specie!
    Sarò felice di ospitarti ancora qui a "casa mia",a presto.

    @ Lenny
    Ciao Lenny, ti ringrazio per le parole, sei un papà e puoi capire ancora di più quanto valga la pena fare l'impossibile per cercare di diventare genitori.

    RispondiElimina
  26. Heidi, è legittimo aver paura, ed è lecito sfogarsi nel modo in cui ritieni opportuno, ti consgilio solo di affrontare la cosa con serenità (facile dirlo!) e ottimismo, tutto il resto verrà da sè. Vi auguro il meglio. Io sono qui, lontana fisicamente, vicina col cuore. Ti abbraccio un bel po'

    RispondiElimina
  27. @ Ellys...
    Marty tutto ok, continuo a farmela sotto...ma vado avanti come un mulo, vada come vada!
    Grazie per il pensiero.

    @ Queen B
    Hai ragione, non si può certo dire che sia facile ma non è impossibile, si tratta di crederci e non mollare, si tratta di affronatare ancora questo mese, un mese, poco più di 30 giorni di bombardamento e cambiamenti repentini del corpo dal giorno alla notte...ma ce la posso fare, che cavolo!
    Autoconvincimento - autoconvincimento - autoconvincimento.........
    Grazie Queen, ricambio con taaaaaanti bacioni.

    RispondiElimina
  28. Ti ho scoperto da un tuo commento su Gattonero: mi sono incuriosita e sono venuta a fare una visitina. Non me ne sono pentita!
    In bocca al lupo! Complimenti per il blog!

    RispondiElimina
  29. Coraggio Heidi coraggio!
    Sei una tosta e ce la puoi fare! :o)
    Un milione di in bocca al lupo a te e tuo marito, perché tutti i vostri sogni diventino presto realtà.
    Un abbraccio grande,
    Sally

    RispondiElimina
  30. @ Mari da solcare
    Ciao e benvenuta nel mio blog.
    Grazie per i complimenti e ...crepi il lupo!

    @ Sally
    Sally sei sempre cara, grazie per l'incoraggiamento e per l'abbraccio che ricambio.

    RispondiElimina

LinkWithin

Ti potrebbe anche interessare...